Home Degustiamo Pizza e Vino: un'accoppiata vincente

Pizza e Vino: un’accoppiata vincente

Autore

Data

Categoria

La pizza nasce circa trecento anni fa nel Regno di Napoli, come alimento povero, che tutti potevano permettersi: impasto di acqua e farina e condimento con sugna e pepe. É un alimento diventato da subito molto apprezzato sia dal popolo che dai sovrani.

É alla regina Margherita di Savoia che il pizzaiolo Raffaele Esposito dedicò la “Pizza Margherita”, che rappresentava il tricolore con il bianco della mozzarella, il verde del basilico e il rosso del pomodoro.

Quando si pensa a cosa bere con una pizza, sicuramente la prima cosa che viene in mente è accompagnarla a una birra. Questo abbinamento è molto invitante, anche se non il più corretto, poichè pizza e birra, contenendo entrambe lieviti e cereali, possono complicare la digestione.

Un abbinamento spesso poco considerato ma in realtà diffuso nella tradizione è quello tra pizza e vino. Storicamente nelle pizzerie di Napoli la pizza è stata sempre accompagnata dal “Gragnano”, un vino giovane, che arrivava in città dalla penisola sorrentina subito dopo la vendemmia.

Oggi la pizza è diventata un vero e proprio piatto gourmet, consumata e amata in tutto il mondo, e ogni tipologia di pizza si presta a moltissime combinazioni con diversi vini.

Valgono però alcune linee guida generali.

  • Sono da preferire vini bianchi, rosati o spumanti per la loro freschezza. Anche i vini rossi freschi e poco tannici possono andare bene se abbinati nel modo corretto. Sono invece da escludere i vini rossi troppo tannici.
  • Con le pizze con condimenti più delicati sono da preferire vini giovani dai profumi semplici. Con le pizze con condimenti più saporiti vini più strutturati e complessi.

Vediamo di seguito le proposte di Mirco Puviani, Sommelier AIS, che ci suggerisce gli abbinamenti di 4 gusti di pizza con altrettanti vini di piccoli produttori italiani.

PIZZA E VINO: GLI ABBINAMENTI

A cura di Mirco Puviani, Sommelier AIS

Mirco Puviani, Sommelier AIS

PIZZA MARGHERITA abbinata a Sauvignon IGT di Vigne del Bosco Olmè

La regina delle pizze, che nella versione classica prevede la presenza di pomodoro, di un ingrediente grasso come la mozzarella e di uno dall’intensa aromaticità come il basilico. Un abbinamento adatto può essere quello con un vino bianco fresco, in grado di pulire la bocca dalla grassezza della mozzarella e con note aromatiche erbacee in grado di accompagnare quelle del basilico. La scelta ricade sul Sauvignon IGT di Vigne del Bosco Olme’.

PIZZA AI 4 FORMAGGI abbinata a Verdicchio Castelli di Jesi DOC Le Gemme

Questa è una pizza dai sapori forti e strutturati, soprattutto per la presenza di ingredienti grassi. In questo caso abbiamo bisogno di un vino bianco dalla spiccata freschezza, in grado di pulire la bocca e di sgrassarla, ma che abbia anche una struttura tale da tenere testa ai formaggi. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC di Le Gemme rappresenta un’ottima scelta.

vini abbinamento a pizza
I vini scelti dal Sommelier Mirco Puviani in abbinamento a 4 diversi gusti di pizza

PIZZA CAPRICCIOSA abbinata a Trentino Gewurztraminer DOC di Bellaveder

Nella pizza capricciosa è predominante la presenza di diversi ingredienti, tutti dotati di una spiccata aromaticità: funghi, prosciutto cotto, carciofi e olive. ll vino in abbinamento dovrà anch’esso avere un’aromaticità paragonabile a quella degli ingredienti. Un ottimo abbinamento può essere un bianco aromatico come il Trentino Gewurztraminer DOC di Bellaveder.

PIZZA DIAVOLA abbinata a Nero d’Avola Sicilia DOC Rabh di Musita

Questa è forse la pizza più difficile da abbinare. La diavola è un classico che acquista sapore grazie al piccante del salame, con pomodoro e mozzarella che passano in secondo piano. L’abbinamento consigliato è con un vino morbido, con spiccati sentori di frutta e dalla struttura notevole. È certamente il caso del Nero d’Avola Sicilia DOC Rabh di Musita.

Scopri di più e Acquista i vini selezionati da Mirco QUI


E tu? Hai mai provato ad accompagnare la pizza con il vino? Faccelo sapere nei commenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here